Versace Fashion Show in Milan 16th June 2018

” La bellezza da sola è noiosa “, con questa idea, Donatella Versace, direttrice creativa della Maison Versace, presenta una collezione primavera/estate 2019 attraversando molteplici generazioni e mescolando vecchi e nuovi tessuti e stampe.

Box Logo, stampe ditsy, finto pitone in variante rosso e bianco, abiti ed accessori in rosa e verde chartreuse prendono il sopravvento sulla passerella, mostrando anche una variante resort femminile, audace ed irriverente, confermando che per la Maison Versace, la donna, oltre ad essere sullo stesso livello dell’uomo, può anche vestirsi nella stessa maniera, abbattendo le divisioni gender.

L’uomo “medusa” ha tanti aspetti diversi; è informale e formale allo stesso tempo, totalmente imperfetto e sicuro di sé, pieno di energia ed irriverente.

Spalle larghe, in pieno stile ’80s, camice oversize e stampe floreali su sfondo nero, pantaloni in cotone fresco e jeans larghi, sono accompagnati da stampe raffiguranti un giornale scandalistico ritmato con flash di titoli come ” Versace finally speaks out ! ” o anche ” It’s Versace not Versachee”, giocando di ironia con tutte le notizie e gossip sulla casa della Medusa.

Donatella Versace ha sicuramente, per questa collezione, pensato al ” ragazzo di tutti i giorni ” mettendo un punto all’ utopia della perfezione.

Francesco Vavallo