BYBLOS MFW 19 SETTEMBRE 2018

Non sono gli anni ’80, e non ci troviamo a Saint-Tropez.

Manuel Facchini, recentemente divenuto direttore creativo di BYBLOS MILANO, rompe gli schemi tradizionali dell’iconico ed emblematico brand.

Con frange hippie e tagli laser, crea un gioco di stampe l’oeil, che evidenziano la ricerca cromatica nei tessuti come il Naylon.

Con un misto tra dimensione futuristica e riferimenti ai figli dei fiori, silhoutte morbide e volumi over entrano in contatto per adattarsi agli scenari del giorno e della notte.

L’ispirazione al “ Burning Man “, evento che si svolge nel deserto del Nevada dal 1986 all’insegna della radicale celebrazione di se stessi, si manifesta nella scelta cromatica che richiama le albe e i tramonti del deserto.

Francesco Vavallo

Nima Samiee